ESET Push Notification Service

ESET Push Notification Service (EPNS) può inviare Chiamate di riattivazione tra ESMC Server e gli agenti ESET Management versione 7. La chiamata è attivata da un utente di Web Console. Ogni chiamata di riattivazione prevede anche l’invio di una chiamata di Riattivazione LAN. È possibile configurare indirizzi multicast per le chiamate Wake-on-Lan in Impostazioni server. Questo tipo di soluzione, in cui le chiamate di riattivazione sono elaborate dal terzo componente esterno alla rete locale dell’utente, è più universale e standard per gli ambienti cloud.

Le macchine su cui è in esecuzione Windows XP non riescono a effettuare la connessione all’EPNS e ricevono chiamate di riattivazione.

Dettagli di connessione

Per configurare la rete locale per consentire le comunicazioni con EPNS. L’agente ESET Management e ESMC Server devono essere entrambi in grado di connettersi al server EPNS. Se non è possibile fornire la connessione con EPNS per gli agenti in uso, oltre alle chiamate di riattivazione non sono interessate altre funzionalità.

 

Dettagli di connessione

Protezione trasporto

SSL

Protocollo

MQTT (protocollo di connettività da macchina a macchina)

Porta

principale: 8883

failover: 443

Indirizzo host

epns.eset.com

Compatibilità proxy

Un proxy HTTP non può inoltrare il protocollo MQTT.

 

Compatibilità con ERA 6.x

ERA utilizzava una connessione UDP per inviare le chiamate di riattivazione.

Gli agenti ERA 6.x possono ricevere chiamate di riattivazione solo tramite UDP.

Gli agenti ESET Management possono ricevere le chiamate di riattivazione solo tramite EPNS.
 

Gli agenti non sono pertanto compatibili trasversalmente con le versioni più recenti o più vecchie del server ESET Security Management Center.

Individuazione e risoluzione dei problemi

Assicurarsi che il firewall sia configurato per consentire la connessione a EPNS (vedere i dettagli sopra).

Assicurarsi che sia l’agente che il server possano connettersi direttamente al server EPNS.