Filtraggio protocolli

applicazioneLa protezione antivirus per i protocolli delle applicazioni viene offerta dal motore di controllo ThreatSense, che integra perfettamente tutte le tecniche di controllo avanzato dei malware. Il filtraggio protocolli funziona automaticamente, indipendentemente dal browser Internet o dal client di posta in uso. Per modificare le impostazioni crittografate (SSL/TLS), accedere a Configurazione avanzata (F5) > Web e e-mail > SSL/TLS.

Attiva filtraggio contenuto protocollo applicazioni: può essere utilizzato per disattivare il filtraggio dei protocolli. Tenere presente che il funzionamento di numerosi componenti di ESET NOD32 Antivirus (protezione accesso Web, protezione protocolli e-mail, Anti-Phishing, controllo accessi) dipende interamente da questa funzione.

Applicazioni escluse: consente all'utente di escludere applicazioni specifiche dal filtraggio protocolli. Questa funzione è utile in caso di problemi di compatibilità causati dal filtraggio protocolli.

Indirizzi IP esclusi: consente all'utente di escludere indirizzi remoti specifici dal filtraggio protocolli. Questa funzione è utile in caso di problemi di compatibilità causati dal filtraggio protocolli.

Aggiunge (ad esempio 2001:718:1c01:16:214:22ff:fec9:ca5).

Subnet: subnet (gruppo di computer) definita da un indirizzo IP e da una maschera (ad esempio: 2002:c0a8:6301:1::1/64).

example

Esempio di indirizzi IP esclusi

Indirizzi IPv4 e maschera:

192.168.0.10: aggiunge l'indirizzo IP di un singolo computer a cui deve essere applicata la regola.

192.168.0.1 a 192.168.0.99: immettere il primo e l'ultimo indirizzo IP per specificare l'intervallo IP (di più computer) per cui deve essere applicata la regola.

Subnet (gruppo di computer) definita da un indirizzo IP e una maschera. Ad esempio, 255.255.255.0 è la maschera di rete per il prefisso 192.168.1.0/24, che indica l’intervallo di indirizzi compreso tra 192.168.1.1 e 192.168.1.254.

Indirizzo IPv6 e maschera:

2001:718:1c01:16:214:22ff:fec9:ca5: aggiunge l'indirizzo IPv6 di un singolo computer a cui deve essere applicata la regola

2002:c0a8:6301:1::1/64: indirizzo IPv6 con prefisso da 64 bit, che indica l’intervallo di indirizzi compreso tra 2002:c0a8:6301:0001:0000:0000:0000:0000 e 2002:c0a8:6301:0001:ffff:ffff:ffff:ffff